HOBBYSHOW A MILANO 16-17-18 Ottobre a MILANO

Di buon mattino ossia per le 09 la gentil donzella Aura/Sonia è passata a raccattarmi a casa, poi abbiamo prelevato, Nala/Laura e sua mamma e tutte viaaaaaaaa verso l’autostrada e la fiera (avrei voluto che sentisse i vari discorsi sul percorso gira di qua, volta di là, sopra il passaggio, sotto il sottopassaggio …).

Mentre scorgo la Fiera … e la mia autista ci passa serenamente davanti e prosegue trilla il cellulare …
è Loredana: ciao … sono in ritardo imbottigliata nel traffico … ok rispondo io … non preoccuparti da qui a quando troviamo la Fiera, per certo arriviamo insieme!!!
Mentre aggancio x fortuna autista e suo navigatore, chiedono all’ometto dei parcheggi ove sistemarsi, la buona stella ci ha aiutate e finalmente parcheggiamo.

Scendiamo e ritrilla il cell: sono Gabriella … ma dove scendo? ah si allora Amendola…ma poi vado dritto? è vicino … e ma che ne so io … sono arrivata in autoooooo … vabbeh lancio qualche consiglio e chiudo.

Mi dirigo velocemente alla biglietteria, luogo destinato al ns incontro, ritrilla il cell: Montebianco e le sue amiche sono pergiunte, le attendo oltre la barriera della biglietteria, baci abbracci .

Finalmente arriva anche Loredana, ma devo fissarle un altro appuntamento perchè lei di suo già combina un caos: non ha contante deve prelevare ritornare in coda e rientrare

Oh mezz’ora dopo circa … siamo tutte insieme a spasso, l’esperienza ci ha fatto predisporre un orario ed un luogo ove ritrovarsi per pranzare insieme, così chi si perde si ritrova

Mentre io e Gabriella discutiamo e pensiamo se è il caso di aprire il portafoglio a fisarmonica o chiuderlo con lucchetto a doppia mandata, mi sento picchiettare sulla spalla:

– Avete presente la faccia a punto di domanda??? Ecco è la mia, si materializza davanti ai nostri occhi MAFALDA/SIMONA che molto sorpresa mi dice … ma come ti ho mandato un sms con scritto vi raggiungo lì … (è bene che sappiate che quel sms non è mai giunto ove lo abbia mandato solo lei lo sa!!!)

Sono troppo distratta dalle palle di natale e sul dilemma apro o chiudo il portafoglio per contestare o verificare tale cosa, decido di trascinare con noi anche Simona … largo pistaaaa arriviamoooo.

… Ma Loredana?

… Ma è mai possibile che qualcuno si perda sempre???

… eccola che trilla: ma dove siete voi??? Ma dove sei tu???
insomma le rifilo l’appuntamento delle 12.30 comune con le altre e via verso gli stand.

Il mio terzetto: Montebianco Simona e me medesima, gironzola beato tra gli stand, commenta, fotografa (io) chiede spiegazioni, acquista, si perde e si ritrova, arrivano le 12.40 e si riunisce al resto del gruppo.

Qui è il momento topico: si da inizio alle danze delle chiamate al cellulare, l’idea è carina, piace a tutti, anche a chi viene contattato, PECCATO CHE NON SI SENTA UN TUBO e ci tocca strillare, come non bastasse anche l’altoparlante ci mette del suo … ma alla fine qualcosa si capisce e lo stomaco che rimbrotta ci rammenta che è ora di mettere qualcosa sotto i denti.

Ci dirigiamo al piano superiore… mangiamo al self service???
Noooooo … è caro
Mangiamo un panino???
Proposta accettata da tutti … perfetto mi dirigo veloce (forse anche troppo) al bar, come non so riesco a fare lo scontrino in un minuto, in altre tre agguanto una FOCACCINA MIAMI (ma che razza di nome) e tutta soddisfatta mi giro, per vedere che ha preso il resto della truppa … indovinate???

NON C’E’ NESSUNOOOOOOOOOOO !!!

…. L’allegro gruppetto visto la coda, ha invertito la rotta è sceso al piano di sotto ed ha scelto un altro bar … il tutto mentre io acquistavo la mia pappa.

Apro il cell ed è pieno di chiamate che ovviamente non ho sentito, scendo e mentre mangiucchio la mia MIAMI (e qualcuno poi mi spiegherà tale nome ) provo a trovare l’allegro gruppetto … NADA NIENTE NULLA …

Ok sono una persona pratica, con calma e serenità, vado ai servizi, e gironzolo un altro po’ per le bancherelle (tanto loro magnano che fretta c’è???) chiedo spiegazione di un paio di tecniche e scatto foto ad alcuni oggetti, acquisto anche dei sottobicchieri ed altre cosine carine.

Riprovo a cercarle e finalmente le trovo, ci prendiamo il caffè, salutiamo Loredana che deve rientrare, il tempo trascorso con lei è stato poco, ma ci rifaremo la prossima volta che torno in città.

Rifissiamo un altro punto di incontro e ci suddividiamo nuovamente in gruppetti, fino al nuovo ritrovo.

Bene in totale posso dire che è stata una bella giornata, per me sempre troppo breve, ma confido in nuovi raduni per approfondire sempre di più.

In compenso ho trascorso quasi tutto il tempo con Gabriella di cui apprezzo la dolcezza e la tranquillità e con Simona che ha una vena ironica molto piacevole.

Il viaggio di ritorno è stato la ciliegina sulla torta, Aura + sorella e mamma, mi hanno portato a dalla loro amica pasticcera … ho acquistato una crostata di fichi divorata stamani a colazione ed alcuni pasticcini per la gioia di mia figlia, infine alcune chiacchiere molto piacevoli davanti ad un caffè da sua mamma.
Mi complimento con Sonia: ha una splendida famiglia e lei è qualcosa di deliziosamente dolce e pacato, spero di incontrarla presto, soprattutto di conoscere “Camilla”.

Un grande abbraccio a tutte, siete tutte uniche e speciali, mi avete regalato una splendida giornata … l’unica nota stonata è stata l’assenza di Deborah … ma porca miseria proprio il fine settimana deve buscarsi la febbre??? MANNAGGISSIMA ISSIMA !!!

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Bottiglia e boccetta ... evviva la sperimentazione! Successivo Muffins e mini plum cake

2 commenti su “HOBBYSHOW A MILANO 16-17-18 Ottobre a MILANO

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.