Zuppa di cipolle

Con questa ricetta, partecipo alla raccolta di Alessia del Blog “Timo e Maggiorana”
http://timoemaggiorana.blogspot.com/2010/01/minestre-zuppe-vellutate-tutto-cio-che.html

Ho preso spunto dal ricettario di Sonia di GialloZafferano, apportando alcune modifiche.

Ingredienti per due persone:

2 cipolle dorate
mezzo litro abbondante di brodo
30 gr. di burro
1 cucchiaio abbondante di farina 00
2 cucchiai di olio evo

Per gratinare

2-3 fette di pane cad.
gruviera grattuggiato q.b.
2 noci di burro circa

Procedimento:

Affettare la cipolla e porla in un largo tegame con il burro e l’olio evo, attendere che si disfi a fuoco basso.
Setacciare la farina ed aggiungerla alle cipolle, mescolare bene qualche minuto ed aggiungere il brodo, lasciando cuocere circa 30 minuti.
Verificare la cottura, salare e pepare secondo il vs gusto.
A questo punto è possibile versare la zuppa in contenitori in coccio monoporzione, io in genere una parte la frullo per averla più morbida, poi aggiungo il pane a fette e sopra il gruviera grattuggiato, irrorare con il burro fuso q.b.
Mettere in forno a gratinare a 200° circa 8/10 minuti.
Servire calda!

N.B.
La variante che ho utilizzato avendo fretta è stata quella di gratinare preventivamente il pane (mentre la zuppa cuoceva) e disporlo direttamente nei piatti sopra la zuppa con il gruviera grattuggiato (saltando il passaggio in forno).

Print Friendly, PDF & Email

Related posts:

Precedente Ciao Nino ... Successivo Un nuovo premio

9 commenti su “Zuppa di cipolle

  1. x Luna d'Argento e Federica: pensate che anni fa a Parigi ho stortato il naso alla sola idea.Poi mio cognato ha sposato una fanciulla per metà di origini francesi ed allora ho assaggiato … è stata una piacevole sorpresa e da allora ormai ogni tanto la preparo.Felice assaggio ad entrambe!

  2. La zuppa di cipolle è un piatto strepitoso eppure semplicissimo. La variante col pane gratinato ci manca, così come la scelta del groviera tra i formaggi. La prossima volta che la rifacciamo prenderemo spunto da te!Baciotti da Sabrina

Lascia un commento