Sartu’ di riso

Sartù di riso
Sartù di riso
Sartu' di riso
Sartu’ di riso

La ricetta di oggi è il Sartu’ di riso, uno dei piatti tipici della cucina napoletana, che ho avuto modo di apprezzare tempo fa e che mi sono decisa a proporre in questi giorni.

La ricetta è complessa nella preparazione, poichè abbastanza lunga, ma non difficile, consiglio di iniziare il giorno prima in modo da non dover perdere troppo tempo il giorno seguente, ma limitarsi ad assemblare e cuocere solo il riso ed i piselli.

In rete se ne trovano diverse, ho scelto la versione che mi convinceva di più e non aveva dosi per un reggimento 😀

Ingredienti:

350 gr. di riso Vialone

250 gr. di piselli surgelati

1 mozzarella fiordilatte da gr. 200

2 uova sode

50 gr. parmigiano grattuggiato (circa)

Pangrattato q.b.

 

Ingredienti per il sugo:

700 ml. di passata di pomodoro

2 cucchiai di olio EVO

1 cipolla dorata grande

300 gr. di salsiccia

1 tazzina di brandy o mezzo bicchiere di vino bianco

 

Ingredienti per le polpette piccole

250 gr. di carne trita di vitello

due fette di pane per tramezzini senza crosta

latte q.b. per inumidire il pane

1 uovo intero

50 gr. circa di parmigiano grattuggiato

Sale, noce moscata e pepe q.b.

Procedimento:

Preparare il sugo:

in una casseruola ampia in coccio, mettere l’olio EVO e la cipolla tagliata a rondelle a rosolare; aggiungere la salsiccia a tocchetti privata del budello e farla cuocere bene, quindi versare il brandy o il vino e lasciarlo evaporare.

Aggiungere la passata di pomodoro, mescolare bene e dopo 10 minuti, aggiustate di sale, pepe e noce moscata, quindi fate cuocere 40 minuti e spegnete.

Ora si prosegue con le polpette: in una ciotola in vetro molto ampia, mettete la carne trita, con il pane rinvenuto nel latte, amalgamate bene.

Aggiungere il parmigiano, la noce moscata, l’uovo (se vi piace anche aglio e prezzemolo); quindi aggiustate di sale e pepe e fate riposare 20 minuti in frigorifero.  Preparare delle polpettine piccole e rotolatele nel pangrattato.

Ho preferito cuocerle in forno caldo a 180° per 20 minuti circa.

Il giorno dopo ho cotto velocemente in padella i piselli surgelati, con due noci di burro ed una spolverata di noce moscata.

Cuocete il riso in acqua salata, togliendolo al dente o anche un paio di minuti prima e passatelo sotto l’acqua fredda per fermare la cottura.

Condire il riso con metà della dose del sugo.

Preparate una tortiera ad anello con buco al centro, imburratela e ricopritela di pangrattato, quindi procedete così:

– Create un primo strato con: riso condito con il sugo + piselli e parmigiano + mestolo di sugo sopra.

Altro strato di riso condito + polpette + mozzarella a fette + uova + sugo a coprire ed ultimo strato di riso condito con super strato di parmigiano e pangrattato. Mettere qualche ciuffo di burro per creare la crosticina

 

Infornate a 200° e cuocete per 25-30 minuti; negli ultimi 5 minuti utilizzo la funzione grill + ventilato per  creare una bella crosticina saporita.

Lasciate riposare almeno 8-10 minuti prima preparare le porzioni.

 

Print Friendly, PDF & Email

Related posts:

Precedente Biscotti per Pasqua Successivo Cupcakes profumo di nocciole

2 commenti su “Sartu’ di riso

  1. adele il said:

    E’ da tanto che non lo preparo…alla tua ricetta c’è anche la salsiccia che certamente gli darà un gusto ancora più buono…spero di prepararlo a breve !

    • unpodime il said:

      Nel sartù di riso, per quello che ho potuto verificare anche dai parenti del marito napoletani doc., la salciccia è sempre presente, non so quale ricetta utilizzi tu, ti consiglio di provare merita.
      Ho trovato una versione con fegatini e funghi, ma l’ho scartata, troppi sapori alla fine non mi convincono mai.
      Ciao grazie a presto smack 😀 😉

Lascia un commento