Casseola con cavolo verza e salamini verzini, ricetta regionale

Casseola
Casseola

La ricetta di oggi è a base di cavolo verza, salamini verzini ed altri pezzi di maiale, un piatto unico molto ricco e grasso, ma assai gustoso; è la mia personale versione, che in parte si discosta dall’originale.

Va assolutamente accompagnato da polenta bollente, quindi è da ritenersi un piatto da consumarsi nelle fredde giornate invernali.
In questa ricetta mancano le orecchie ed il musetto, poichè sono parti che non amo consumare del maiale, sono presenti gli zampetti (o piedini) e le cotenne.
E’ una preparazione lunga, a partire dalla pulizia delle varie parti del maiale, al lavaggio del cavolo verza che vai poi messo a scolare perfettamente o vi troverete una brodaglia per nulla gradita.Abitualmente preparo questo piatto il giorno prima, come da tradizione familiare, per consentire agli ingredienti di amalgamarsi ed insaporirsi perfettamente.

Ingredienti:

2 cavoli verza di dimensioni grosse (verdi possibilmente)
2 carote medie
2 gambi di sedano
1 cipolla
100 gr. di pancetta tesa
2 zampetti di maiale (facoltativi)
1 kg di costine di maiale
500 gr. di salamini verzini o salsiccia
300 gr. di cotiche (cotenne di maiale)
gr. 800 circa di coppa di maiale a fette o bocconcini di lonza
4 braciole
1 bicchiere di vino bianco secco
3 cucchiai di olio EVO + 2 noci di burro
sale q.b.
noce moscata q.b.
750 ml di brodo

Preparazione: 

La sera prima o almeno un paio di ore prima, lavare e scolare le verze e metterle su di un canovaccio a perdere l’acqua restante (l’utilizzo della centrifuga per insalata, vi aiuta moltissimo).
Tagliare le cotenne a tocchetti e spaccare a metà gli zampetti e pulirli quindi passarli sulla fiamma e levare quanto non gradito senza bruciarsi le mani.
Mettere a cuocere per 50 minuti circa; scolarle raschiarle di nuovo e sgrassare il più possibile.
Rimettere a cuocere in altra acqua pulita per 20-30 minuti (controllate voi, dipende dalla grandezza dei pezzi).
Lavare affettare le verdure (sedano, e carote) quindi tagliare la cipolla a rondelle e preparare il soffritto con l’olio ed il burro e la pancetta tagliata a cubetti.
Aggiungete le costine e fatele dorare, versate il vino per sfumare e cuocete per una decina di minuti.
Iniziate ad aggiungere le verze (io levo le parti dure e le inserisco rompendole a metà) e qualche mestolo di brodo ogni volta che serve.
Continuate fino ad esaurimento verze.
Aggiungete la rimanente carne a tocchetti, le braciole, la salsiccia o verzini bucherellati, le cotiche e gli zampetti.
Cuocere per un’ora circa, girando spesso ed aggiungendo il brodo per evitare che si asciughi troppo.
Servire con polenta bollente.

 

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Biscotti con crema al cioccolato Successivo Risotto con i funghi e provola, ricetta primi piatti

4 commenti su “Casseola con cavolo verza e salamini verzini, ricetta regionale

  1. Ornella quanto mi piace!! ! io amo quasi tutte le parti del maiale…da noi ci sono maiali saporiti e allevati dai contadini…quando posso compro da loro…e quanto mi piacciono le cotiche!!! Posso provare a a prepararla questa ricetta (per la polenta sono una frana)…ma giurami che se mai verrò da te mi preparerai questo piatto? ah ah , mi sono accorta che sto scrivendo una lettera e non un commento…buona giornata Ornella un bacione

    • ornellacaffe il said:

      Adele provala appena farà freddino anche da te è davvero buona e tu sei molto brava tra i fornelli ti riuscirà senz’altro!!!
      Non riesci a fare la polenta??? Maddai se vuoi ti fornisco le dosi, poi ti confesso che sempre più spesso utilizzo quella veloce, è semplice ed alla portata di tutti, ciao 😀 😉

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.